Tempo di cambiamenti

Dopo molte esitazioni, ho finalmente deciso di lanciarmi e dare una chance in più ai miei amati Pinguini e Pesciolini…
L’esperienza con A Little Market non è stata esattamente positiva. Non tanto per l’unica striminzita vendita fatta in oltre due anni di vita del mio shop, quanto per tutte le aspettative deluse, per la mancanza di una vera “sorellanza” che magari, con un’altra gestione, si sarebbe potuta creare fra TUTTE le brave artigiane della zona.
D’altra parte l’alternativa era sempre stata uno spauracchio per me. “Su Etsy c’è il mondo”, continuavo a ripetermi, convinta che i grandi numeri, invece che avvantaggiarmi, avrebbero finito per schiacciarmi. All’interno di quell’enorme vetrina globale, chi avrebbe mai guardato le mie piccole cose?!
Un po’ lo penso ancora, ma chi non risica non rosica, e quindi P&P è sbarcato su Etsy!!

Ovviamente non avevo il logo nel formato giusto per caricarlo come immagine dello shop, quindi ho dovuto scattare una foto per l’occasione, però mi piace molto!!

Ho anche scoperto che si può “registrare” lo shop in altre lingue, così nei prossimi giorni tradurrò tutte le descrizioni degli articoli in francese. Così mi sembrerà di fare ancora il lavoro per cui avrei studiato, in teoria…

Beh, vi aspetto lì!!

Annunci

Regalino express

Quando eravamo al mare, abbiamo scoperto con grande dispiacere che la “nostra” gelateria, quella che ha visto crescere Pesciolino, quella dove ha assaggiato il primo cono con panna e la prima granita, quella dove anche noi intolleranti al lattosio possiamo gustare delizie come la nocciola e il caffè… ebbene quella fantastica gelateria a fine settembre chiude. Dopo 37 anni di duro lavoro il suo proprietario si prenderà il giusto riposo e Senigallia ahimè perderà quello che per noi era un grande punto di riferimento.

Non potevamo lasciarlo andar via così, senza un saluto e un nostro ricordo, e per fortuna avevo una borsa con fili, stoffe e imbottitura che era venuta in vacanza con me, quindi mi sono messa subito all’opera. Questo è il piccolo pensiero che ho realizzato in due pomeriggi per il nostro amico:

(un po’ stortignaccolo, ma non avevo le idee molto chiare sul metodo di realizzazione, e mi dovevo sbrigare!!)

Se passate da Senigallia, ancora per un paio di mesi in Piazza del Duca lo trovate. Però vi avverto che poi vi mancherà!….

 

Troppo sole

(in senso atmosferico ma non solo!)

Mi ci sono voluti un po’ di giorni per riprendermi, ma finalmente eccomi. Dopo tutto è faticoso sobbarcarsi 15 ore complessive di mercatino, con montaggio, smontaggio, spostamenti annessi, e… non vendere neanche uno spillo!! 😦

Avevamo paura della pioggia, e invece è stato il sole il problema, che ha fatto spostare le masse sulle spiagge e ci ha lasciato senza pubblico. Peccato, perché l’Handmade Village in fiore era stato organizzato davvero molto bene, con tante iniziative interessanti, e poi i creativi presenti erano di altissimo livello (a cominciare ovviamente dall’amica Elena di MateriAli – Le Ali della Materia!)…
Imolesi, avete preferito il mare? Peggio per voi!! 😛

Vi lascio per ora con una carrellata di foto del mio banchetto (tutte quelle degli altri espositori le trovate qui). A presto con le anticipazioni sul prossimo appuntamento!

Handmade Village in fiore: L’oro nelle mani

Il 21 e 22 maggio, presso il Mercato Ortofrutticolo di Imola, Pinguini&Pesciolini parteciperà a questo splendido evento dedicato al mondo della creatività, organizzato per riscoprire la manualità legata al lavoro, al fatto a mano e all’hobbistica.

L’iniziativa è promossa da ArtigiaMano Handmade Lab, un’associazione culturale imolese sorta con la finalità di promuovere e divulgare la manualità in tutte le sue forme, in collaborazione con il Comune di Imola.

Locandina fronte  Locandina retro

Per due giorni l’Area del Mercato Ortofrutticolo ospiterà decine di artigiani, creativi, giovani designers e bloggers che dimostreranno come modellando semplici materiali quali tessuto, legno, metallo, vetro si possa creare un oggetto unico. Sarà un evento dedicato a tutta la famiglia, principalmente per i bambini, ai quali saranno dedicati numerosi laboratori nonché un concorso fotografico. Il programma prevede:

– APERITIVO HANDMADE sabato 21 maggio dalle ore 18,00
– AREA BRUNCH domenica 22 maggio dalle 12,00 alle 15,00 verrà proposto un brunch solidale per gli espositori ed il pubblico  (il ricavato dell’ ‘aperitivo handmade’ e del ‘brunch solidale’ andrà in beneficenza)
– CONCORSO FOTOGRAFICO “Il mio scatto verde” aperto a tutti i bambini
– AREA ANIMAZIONE in cui dei volontari intratteranno i più piccoli

Che altro dire… Vi aspetto!!!

Prossimamente…

Come promesso ho fotografato alcuni acquisti fatti ad Abilmente a Vicenza… Tralasciando bottoni e nastrini, che stanno diventando la mia nuova mania e su cui ho cercato di contenermi, ho fatto invece di nuovo incetta di stoffe, alcune destinate ad aumentare la scelta di prodotti già esistenti, altre per nuovi progetti.

Le “materie prime di base” saranno questi bei tessuti classici, neutri e molto passe-partout:

che saranno ravvivati, fra le altre cose, da queste altre stoffe:

di queste pecore sono particolarmente felice! Sono splendide (per non dire SPAZIALI!), mi ricordano molto Shaun, ed erano anche in super offerta!

di queste pecore sono particolarmente felice! Sono splendide (per non dire SPAZIALI!), mi ricordano molto Shaun, ed erano anche in super offerta!

Se siete curiosi di sapere cosa diventeranno, seguitemi sulla pagina facebook e sullo shop A Little Market!

Per finire, vi lascio con l’altro pezzo che mi ha fatto tornare a casa felice: guardate con cosa realizzerò le prossime borse da spiaggia!!

 

Abilmente arrivo!

Io e un’altra mamma ci siamo traviate… a Vicenza! (Battutaccia, lo so, ma non potevo resistere!!)

Lei me ne ha parlato magnificandola, io non la conoscevo e all’improvviso ho desiderato troppo andarci… Bref, domani dopo aver depositato i pargoli all’asilo partiamo per andare ad Abilmente!

So che NON farò foto alla fiera e che dopo NON scriverò un post esauriente sull’esperienza, ma questa volta spero almeno di farvi vedere poi i miei acquisti!

La Dama e l’Unicorno

Il mio animo precisino e maniacale mi ha portato sin da piccola ad adorare i puzzles, e siccome è una passione comune in famiglia (anche il pargolo si sta già mostrando un degno erede) negli anni io e mio marito ce ne siamo regalati diversi, che abbiamo sempre fatto insieme.

L’ultimo su cui ci stiamo cimentando l’avevamo comprato alcuni anni fa al Musée de Cluny, forse il mio preferito di Parigi, e raffigura l’arazzo finale della serie della Dame à la Licorne.

the_lady_and_the_unicorn_desire

Ho sempre nutrito una profonda passione per questi arazzi, e negli anni continuo a sentirne il fascino, declinato in mille sfaccettature. Studiandolo a scuola ne avevo colto più che altro gli elementi simbolico-superficiali, quelli che appunto ti insegnano: l’unicorno, il leone, i quattro alberi…

Quando lo vidi per la prima volta dal vivo, più di 10 anni fa ormai, ero in pieno periodo “naturalistico” e rimasi stregata dalle centinaia di fiori, piantine e animali che ne rappresentano i dettagli più minuti. Rimasi mezz’ora nella sala, poi alla fine del giro tornai indietro a guardarlo ancora (e me ne andai 10 minuti prima dell’orario di chiusura con la sensazione che le guardie mi tenessero bene d’occhio!). Ci sono tornata altre due volte da allora. A ogni viaggio a Parigi decido se visitare il Louvre o l’Orsay o qualcos’altro, ma Cluny non può mai mancare!

Il Gusto è forse il mio preferito

(Il Gusto è forse il mio preferito)

Ieri sera, mentre cercavo e piazzavo le zampette dei vari conigli e cani, sono rimasta folgorata da un altro aspetto. La tecnica. Perché puoi leggere quanto vuoi qual è il procedimento di operazioni simili, ma non c’è scritto che tenga, finché non ti cimenti in qualcosa di almeno lontanamente simile, non potrai mai capirlo fino in fondo. A me fino a ieri sera, pensando a questi arazzi, veniva subito in mente chi aveva realizzato i cartoni, scelto i soggetti da ritrarre, deciso di costellare i pannelli di flora e fauna… Da ieri, in cima ai miei pensieri c’è la maestria di quelle abili mani che con sapienza e pazienza hanno intrecciato migliaia e migliaia di fili per comporre queste magnifiche opere.