Finalmente, il mio Little Market!

Ecco, ci ho messo tutta la mattinata (e per fortuna Pesciolino è di buon carattere…), ma alla fine sono riuscita a creare il mio shop su A Little Market, che trovate QUI.

E sì, questo significa che finalmente sono riuscita a finire i portamonete che mi frullavano in testa da un sacco. Visto che tutte le stoffe sono a motivo floreale, ho deciso di chiamarli fleurs. Caricherò prestissimo tutte le foto con i dettagli anche qui, intanto… una foto di famiglia!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Annunci

Provare, provare, provare…

(Sì, come in Non ci resta che piangere!)

Dovrei esserci abituata, in fondo una traduzione non nasce mai già pronta, devi sempre riguardarla, limarla, lasciarla riposare un po’, in modo che dormendoci sopra, rimuginandoci senza neanche rendertene conto, quando poi la riapri le piccole e grandi magagne ti saltano subito all’occhio e le puoi correggere, sistemare, migliorare…

Perché il cucito dovrebbe essere diverso?! Si tratta sempre di arte, artigianato, trasformazioni della materia che non necessariamente devono riuscire al primo tentativo. Tutto vero. Però quanto mi rode quando mi accorgo dei difetti di un oggetto quando ce l’ho ancora sotto la macchina da cucire, ma ormai non posso più rimediare!!!

Mentre la genesi dei miei portamonete procede fra tentativi ed errori, almeno vi faccio vedere le stoffe che ho già tagliato.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il mantello del re!

Sabato scorso festa di Carnevale alla ludoteca che frequenta Pesciolino. Ci voleva una maschera d’urgenza!!

Per fortuna dal cuscino da lettura era avanzata un po’ di stoffa verde, una L stretta e lunga… Un paio di sforbiciate, qualche “sutura”, ed eccola trasformata in un mantello! La mia macchina non ha moltissimi punti decorativi ma qualcuno sì, quindi un po’ di filo giallo (beh, tanto!….) e il mantello è ricamato, le cuciture non si vedono più, e il re degli elfi è pronto!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA    OLYMPUS DIGITAL CAMERA

(E questa è la foto più rivelatrice dell’aspetto di Pesciolino che apparirà mai su internet…)

Ecco, ci vuole veramente poco! L’anno prossimo lui sarà più grande e magari capirà già di più cos’è Carnevale, vedremo di creare un costume più strutturato, ma per quest’anno mi sembra che il successo sia stato raggiunto facilmente!