Memory

Continua a crescere l’offerta ludica di Pinguini e Pesciolini!! Dopo le valigette con i morbidi amici del mare, e il gioco didattico per imparare le allacciature, arriva un grande classico, il memory.

Volevo realizzarlo da tanto, ma come al solito mi trovavo di fronte al grande dilemma: usare il pannolenci, che non amo particolarmente ma è indubbiamente più rapido da lavorare, o rimanere fedele al cotone? E nel secondo caso, come realizzare le coppie di soggetti senza diventare vecchia durante l’impresa?!

Ho deciso che la mia passione per le stoffe con fantasie animalesche poteva tornare utile, e che non era indispensabile che fossi io a realizzare i soggetti. Perché non sfruttare i disegni dei tessuti, magari dei ritagli avanzati da altri progetti?! Materiale ne avevo in abbondanza… E così, ecco il risultato

Due set da dieci coppie di tessere ognuno, uno un po’ femminile, l’altro squisitamente unisex.

Le tessere hanno ovviamente il retro uguale, e sono rinforzate da un tassello interno di jeans (riciclato, inutile dirlo!). Quelle del memory degli animali le ho cucite a macchina, ma poi il suddetto apparecchio è improvvisamente impazzito (senza causa apparente, e con le stesse modalità è tornato in sé qualche giorno dopo) e per le fatine ho dovuto fare a mano, quindi il secondo set è interamente rifinito a punto festone. Il lavoro insomma è stato tanto, quindi non credo che la “scorciatoia” presa sminuisca il valore del prodotto finale. Tra l’altro, visto che compro sempre tessuti con fantasie di cui mi innamoro, poterne riunire diverse in un solo progetto è stato molto divertente!

I memory avevano fatto una prima sortita in occasione del mercatino di natale, ma un po’ in sordina perché non avevo ancora realizzato un contenitore che mi soddisfacesse. Ora invece sono molto contenta dei sacchettini col ricamo a punto croce, e spero che qualcun altro li amerà!

I memory sono disponibili nel mio shop su Etsy. Sulla pagina facebook di Pinguini e Pesciolini trovate anche un album con le foto di tutti i giochi disponibili al momento!

Pinguini a Palazzo!

Due mesi senza pubblicare nulla, che scandalo! Per fortuna ora c’è questo bellissimo appuntamento di Imola che mi obbliga a uscire dal micidiale mix cucito compulsivo + influenze da inizio anno scolastico!

Iniziamo dai dettagli pratici: domenica 13 novembre, dalle 10 alle 20, le sempre ottime donne di ArtigiaMano Handmade Lab organizzano un evento di gran classe all’interno di una cornice d’occasione, il bellissimo Palazzo Sersanti, un edificio del Quattrocento nel cuore di Imola!

Sono davvero impaziente e per prepararmi al meglio a questo evento che mi emoziona molto ho deciso di dedicare questi ultimi giorni a tutto il “contorno”, che di solito confino colpevolmente alle ultime 12 ore. Quindi ho trovato un bel tessuto per le tovaglie e le sto cucendo (anche perché ho un fantastico tavolo nuovo di zecca!!), ho comprato della carta da pacchi e grazie ai tanti tutorial su internet sto preparando i sacchetti regalo… Insomma, sto cercando di darmi un tono!! 😀 Chissà se riuscirò anche a preparare le etichette adesive e a studiare nel dettaglio l’esposizione…

Naturalmente anche buona parte delle creazioni delle ultime settimane sono state pensate per questo evento. Ci tenevo a partecipare alla sfilata che ci sarà nel pomeriggio, e allora ho rimpinguato un po’ le scorte di borsette, aggiungendo anche dei nuovi modelli in pannolenci accando al mio classico format in cotone.

(sì lo so che avevo detto che non amo molto lavorare col pannolenci, ma le borsette invernali fanno eccezione, il mio amico pinguino mi ha detto che sarebbe stato un po’ scomodo sul cotone…)

E poi naturalmente c’è la grande novità di questo Natale, che ho già mostrato altrove e di cui vi parlerò la settimana prossima, promesso!

Pinguini di Natale versione 2015!

Qualche lettore più assiduo del mio blog ricorderà forse i primi pinguini che avevo realizzato l’anno scorso. Ovviamente, da perfezionista quale sono, quest’anno non mi soddisfacevano più, li trovavo un po’ tristanzuoli. Quindi ho deciso di riprenderli in mano e abbellirli un po’, per renderli più natalizi.

Ecco qui il risultato del restyling:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Versione 2014

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Versione 2015

Il cappello è di pannolenci con un po’ di ovatta per il pon pon, mentre la sciarpina di lana l’ho dovuta fare a maglia, dato che tutti i miei uncinetti sono stati risucchiati in un buco nero (riemergeranno domani, probabilmente!).

I bolognesi curiosi di conoscerli potranno venire domenica 13 dicembre in via Cesare Battisti 11 A, al Merry Handmade. Sarà una giornata ricca di workshop e dimostrazioni, vi aspetto dalle 11 alle 21!

Bavaglini di Natale 3 – Pinguino e Renna

Sono gli ultimi, lo prometto!! Come avevo anticipato, il modello rotondo e piccolino iniziava a starmi stretto perché volevo ricamare soggetti più grandi, e con questo nuovo formato ho trovato… la mia dimensione!

All’inizio avevo pensato di ricamare solo la renna, giusto come esempio di bavaglino più grande. Poi ho trovato anche il pinguino, e non potevo certo lasciarlo lì!!

Volete il regalo della renna di un altro colore, oppure il pinguino immerso nel suo paesaggio polare?… Sono a vostra disposizione per qualsiasi personalizzazione, chiedete pure!!

Pinguini a scuola!

Non potevo stare troppo tempo senza maneggiare dei pinguini, e per continuare il filone scolastico ho deciso di usare alcune stoffe che avevo comprato alla fiera Mondo Creativo per fare degli astucci imbottiti.

Purtroppo la mia scorta di imbottitura è agli sgoccioli, quindi ho deciso di farne anche un paio più leggeri, mettendo all’interno uno strato di rinforzo in jeans (ovviamente, rigorosamente riciclato!!), così hanno un po’ di struttura ma non sono troppo morbidosi. Confesso che sono nati come ripiego, ma alla fine li preferisco agli altri!

La stoffa che avevo preso da abbinare ai pinguini blu mi piace davvero molto. Peccato che la pezza fosse tagliata storta (ovviamente lì non me n’ero accorta), ho dovuto ridurre le misure di un paio di centimetri rispetto a quelli rosa.

In compenso, in questo modo i pinguini rosa li ho usati fino all’ultimo millimetro, mentre qualcuno di quelli blu mi è avanzato. Al momento vagano sparsi nel mio cassetto dei ritagli, ma prima o poi troveranno casa!