Memory

Continua a crescere l’offerta ludica di Pinguini e Pesciolini!! Dopo le valigette con i morbidi amici del mare, e il gioco didattico per imparare le allacciature, arriva un grande classico, il memory.

Volevo realizzarlo da tanto, ma come al solito mi trovavo di fronte al grande dilemma: usare il pannolenci, che non amo particolarmente ma è indubbiamente più rapido da lavorare, o rimanere fedele al cotone? E nel secondo caso, come realizzare le coppie di soggetti senza diventare vecchia durante l’impresa?!

Ho deciso che la mia passione per le stoffe con fantasie animalesche poteva tornare utile, e che non era indispensabile che fossi io a realizzare i soggetti. Perché non sfruttare i disegni dei tessuti, magari dei ritagli avanzati da altri progetti?! Materiale ne avevo in abbondanza… E così, ecco il risultato

Due set da dieci coppie di tessere ognuno, uno un po’ femminile, l’altro squisitamente unisex.

Le tessere hanno ovviamente il retro uguale, e sono rinforzate da un tassello interno di jeans (riciclato, inutile dirlo!). Quelle del memory degli animali le ho cucite a macchina, ma poi il suddetto apparecchio è improvvisamente impazzito (senza causa apparente, e con le stesse modalità è tornato in sé qualche giorno dopo) e per le fatine ho dovuto fare a mano, quindi il secondo set è interamente rifinito a punto festone. Il lavoro insomma è stato tanto, quindi non credo che la “scorciatoia” presa sminuisca il valore del prodotto finale. Tra l’altro, visto che compro sempre tessuti con fantasie di cui mi innamoro, poterne riunire diverse in un solo progetto è stato molto divertente!

I memory avevano fatto una prima sortita in occasione del mercatino di natale, ma un po’ in sordina perché non avevo ancora realizzato un contenitore che mi soddisfacesse. Ora invece sono molto contenta dei sacchettini col ricamo a punto croce, e spero che qualcun altro li amerà!

I memory sono disponibili nel mio shop su Etsy. Sulla pagina facebook di Pinguini e Pesciolini trovate anche un album con le foto di tutti i giochi disponibili al momento!

Annunci

Tempo di giochi (non solo a Rio!)

Vi ho mostrato quasi subito i “primogeniti”, e non voglio trascurare i loro fratellini minori, quindi ecco qui la valigetta del mare (dopo quella della fattoria) e il secondo “Io mi vesto”, in veste uccellini dopo quello con le volpine.

Dato che oggi è Ferragosto, iniziamo con il mare!!

Come per la fattoria, ho creato un morbido tappetino gioco (36×48 cm) che si ripiega a valigetta (18×24 cm). I materiali sono sempre gli stessi: cotone, imbottitura, ritagli di stoffa, qualche materiale di recupero. Questa volta gli animaletti sono cinque: stella marina, delfino, pesce, balena e cavalluccio marino. Sono un po’ più grandi, infatti non sono bloccati con il nastrino e tutti possono “nuotare” liberamente dove preferiscono!

Invece della plastica scricchiolante, qui ci sono dei nastri di raso dove uno degli amici del mare può nascondersi.

Il secondo “tappetino” per la motricità fine invece è molto più simile al primo, cambiano solo i colori e le fantasie dei tessuti, ma le attività sono sempre le stesse (cerniera, bottone automatico, bottone con asola, fibbia, velcro, laccio di scarpa, bottone nel cappietto)

Progettare come realizzare questi giochi mi ha davvero entusiasmato, e questo mi ha fatto capire che ormai voglio dedicarmi solo ai piccoli.

Aggiornamento 1° maggio 2017: trovate la valigetta del mare e quelle delle allacciature nel mio shop su Etsy!

Io Mi Vesto – Gioco per la motricità fine

Qualche settimana fa avevo appena finito la valigetta della fattoria e stavo iniziando quella del mare, e parlandone con l’amica Charline lei mi aveva dato un consiglio: creare anche altri tipi di giochi didattici, in particolare quelli con lacci, bottoni e altri tipi di chiusura, per insegnare ai bambini a vestirsi da soli.

L’idea mi era già venuta e non sapevo bene come realizzarla, così sulla spinta del suo consiglio ho deciso di rifletterci seriamente, e alla fine ho trovato una soluzione che mi piaceva ed è nato

Usando come base due bei tessuti che aspettavano da un paio d’anni degna collocazione, e ovviamente una serie di materiali di recupero (indovinate quali!) ho diviso in due zone le attività: da una parte una maglia con cerniera lampo, bottone automatico e bottone con asola, dall’altra pantaloni con fibbia e scarpe con velcro e laccio.

Per completare, e per inserire il pesciolino d’obbligo (ho deciso di inserire un pinguino o un pesciolino in ogni creazione, vediamo se ci riesco!!), ho aggiunto un bottone esterno per la chiusura, con un cappietto.

Tutto rigorosamente unisex, perché un’altra cosa che ho deciso è di cercare di evitare, per quanto possibile, la divisione stereotipata rosa/femmina – azzurro/maschio. Non sarà facilissimo perché a volte i tessuti non lasciano grande scelta, ma mi ci impegnerò.

La valigetta volposa è disponibile sul mio shop Etsy!

 

A proposito di Quiet Book

Era un po’ che volevo dedicarmi ai giochi per bambini, ma ho esitato molto prima di lanciarmi nell’impresa. Anche perché sembra che adesso si possano vendere solo Quiet Book, e io non osavo cimentarmi… Infatti alla fine ho deciso di eluderli!! 😀

Lavorare col feltro e il pannolenci non mi piace molto, preferisco il cotone, e poi c’è già moltissima gente infinitamente più brava di me che crea cose fantastiche, oltre la mia portata. D’altro canto un oggetto-libro con pagine in cotone, vista la mia proverbiale lentezza, sarebbe stato pronto per bimbi non ancora concepiti, quindi… quindi ho scelto di declinare quella tipologia di gioco didattico a modo mio! (a proposito, come al solito i francesi sono meno supini di noi: Livre éveil, Livre d’activités, Livre à toucher, semplicemente Livre en tissu… Visto che l’ispirazione è di fatto montessoriana, solo degli schiavi dell’inglese come noi potevano piegarsi alla denominazione anglofona senza colpo ferire….)

Perciò, ecco qui il mio primo esperimento:

una valigetta-tappeto gioco molto nello stile di Pinguini e Pesciolini: tessuto 100% cotone, morbida imbottitura, ritagli di stoffa e altri materiali di recupero per creare gli animaletti e i vari dettagli dello sfondo… Un lavoro molto imperfetto, che mi ha richiesto molto tempo come tutti i prototipi, ma che alla fine mi ha resto molto felice, e che spero farà divertire e passare il tempo a qualche bel pupotto.

Sei amici animaletti vivono in questa fattoria: asino, maiale, papera e rana sono sagomati in cotone, la mucca è sagomata in pannolenci e il coniglio è stampato su cotone. Dentro il tetto e la porta della fattoria ho inserito della plastica per avere un effetto scricchiolante.

Gli animaletti sono fissati al tappetino con dei nastrini, per evitare di perderli (e che il bebè possa ingoiarli!). La lunghezza dei nastrini permetterà al bambino di posizionare gli animali nella postazione preferita, nelle due zone vicino all’origine del nastro (laghetto e fattoria).

A fine gioco il tappetino (36×48 cm) si ripiega, si chiude con un nastrino e si può trasportare come una valigetta (18×24 cm) grazie al manico in gros grain.

La seconda valigetta-tappeto gioco è in produzione, e aspetterò di finirla per metterle insieme su ALM; se però volete aggiudicarvi subito questa fattoria, farò una promozione speciale sulla mia pagina fb! 😉